Lucia Ocone nell’ultimo film di Brizzi: “cosa penso del #metoo…”

Il regista è stato al centro di un caso di molestie sessuali, e torna al cinema dopo le accuse recentemente archiviate che però hanno messo in luce le ripetute infedeltà di Brizzi nei confronti della moglie Claudia Zanella che in seguito alla vicenda lo ha lasciato

In uscita a ottobre nelle sale con il nuovo film di Fausto Brizzi dal titolo “Se mi vuoi bene”, l’attrice comica Lucia Ocone è stata la madrina dell’ultimo giorno della kermesse dedicata al cinema e alle donne “Cinedonna” a Riccione. L’attrice romana, celebre per le sue imitazioni a “mai dire gol”, ha introdotto in piazzale Ceccarini la proiezione del film “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” di Pedro Almodòvar.

Guarda qui la mia intervista a Lucia Ocone e ascolta la sua risposta su cosa pensa del movimento me too in Italia.

Al Mèni chiude con una domenica (per fortuna) di sole

Nonostante l’avvio bagnato dal nubifragio di sabato, la giornata di chiusura del festival gastronomico Al Mèni ha recuperato il suo pubblico in extremis dalla mattina di domenica.

al meni

I piatti unici degli chef protagonisti degli showcooking hanno raccontato e mostrato la loro arte davanti ad appassionati e curiosi. Un apprezzamento – si legge in una nota del Comune – che arriva anche dai protagonisti dell’evento, i produttori, i casari, i vignaioli, i birrai e soprattutto gli chef. Fra i primi top 50 chef che figurano nella lista dei “50 best 2018”, sono 8 quelli che sono passati ad Al Meni nelle sei edizioni fin qui realizzate.

(…)

Leggi il mio articolo

Hollywood Romagna. Riapre il Fulgor di Fellini

«Cosa cerchi?» dice la Gradisca con il suo sguardo affusolato e la sigaretta in mano al giovane Titta che, nel buio della sala, annebbiata di fumo, le accarezza un ginocchio. È una delle scene più memorabili di quel grande capolavoro di malinconia e piccole vite che è Amarcord.
Grazie a Federico Fellini, il cinema Fulgor di Rimini è diventato il cinema più famoso del mondo. Per lui, quel posto era la “calda cloaca di ogni vizio”. Il 20 Gennaio, il giorno del compleanno del regista premio Oscar, riaccenderà il suo schermo diventando (finalmente) il primo vero monumento della città romagnola al suo più illustre concittadino. (Questo mio pezzo lo trovate anche su Vanity Fair)

Continua a leggere

Una domenica col gin non la potrò dimenticar

Vi chiederete: cosa ci fa una (cioè io), praticamente astemia, ad un evento dedicato al Gin? Beh, semplice, primo: è domenica e non ho altri impegni che richiedano l’uso intensivo del cervello, quindi chissenefrega, secondo: è il primo ed unico gin italiano e per di più made in Romagna! prodotto con distillato di vino e non con cereali.

Continua a leggere

Lo spreco alimentare inquina. Cosa c’è nella vostra pattumiera?

Lo spreco alimentare è grave quanto quello energetico. Proprio da Ecomondo a Rimini (fino al 6 novembre a RiminiFiera), nel 2013, partì un appello per chiedere che il 2015, anno di Expo, fosse anche l’anno contro lo spreco alimentare. Negli intenti doveva essere così. Continua a leggere

Dalle stelle al…pollaio.

Salone del Mobile, Milano, 2015. La metro è un casino, tuttavia piuttosto ordinato, nonostante il salone del mobile e il count down a meno quindici giorni all’Expo.Poi io sono convinta che, in certi casi (tipo questo) la massa ti salvi, tu la segui, e da qualche parte arrivi. Siccome sto cercando una lampada, con la mia amica Serena ci buttiamo. Certo, sono consapevole che andare al salone del mobile per una lampada è come andare al salone dell’auto di Detroit per comprarsi una macchina. Continua a leggere

You’ll find the life is still worthwhile if you just smile

Andare a vedere (per scelta e non per lavoro), lo spettacolo di un clown, è un grosso rischio. Potresti ritrovarti a sorridere di fronte a goffaggini e capitomboli, o a non farlo, rendendoti conto (se già non te ne fossi accorta) di essere diventata grande. Continua a leggere