Il mio viaggio a New York: un po’ chic, un po’ low cost (e qualche botta di culo che può succedere anche a voi).

Se ti chiedessi sull’arte probabilmente mi citeresti tutti i libri di arte mai scritti. Michelangelo. Sai tante cose su di lui: le sue opere, le aspirazioni politiche, lui e il Papa, le sue tendenze sessuali, tutto quanto vero? Ma scommetto che non sai dirmi che odore c’è nella Cappella Sistina”.

Continua a leggere

Annunci

Burger Joint. Una bettola squisita in un albergo di lusso (obbligatorio!)

Preparatevi a vivere un’esperienza unica. Uno degli hamburger più buoni di New York lo potete mangiare qui, al burger joint. Trovarlo è un’avventura, è come una caccia al tesoro. Sì, perché questo posto è letteralmente nascosto dietro la hall di un albergo di lusso. Cioè, per andarci, dovete entrare in albergo. è uno dei luoghi storici dove mangiare l’hamburger a New York, uno di quei locali per cui i newyorkesi vanno matti.

Ecco, se mi chiedete dove fare una cosa da newyorkesi vi dico qui.

Continua a leggere

The Loeb Boathouse. Un’oasi per ricchi e poveri a central park

Allora, questo posto qua è una roba seria. Solo che dentro, vista laghetto con barchette, ci mangiano i ricchi e fuori i poracci. Un piatto di spaghetti col pesce sul menù costa 34 $ (e quelli li mangiamo a casa nostra), invece per le tasche meno pregne ci sono hamburgers, soup and salad, e altre poche cose. Però buone. Le patatine fritte sono super e anche la birra.

Continua a leggere

Central Park in city bike. Dove New York è come il parco sotto casa

Il primo impatto con New York è stato con una città vivibilissima e accogliente. Un’amica. La prima settimana, come vi ho detto nel primo post introduttivo sul mio viaggio a New York, abbiamo alloggiato in un appartamento a Central Park West. La mattina seguente l’arrivo nella big apple abbiamo noleggiato una city bike. Il servizio è molto comodo e semplice: basta scaricare l’App sul telefono e seguire tutte le indicazioni.

Continua a leggere

Forse ho capito perché alla gente piace il calcio (da ieri un po’ anche a me)

Attenzione: contiene ignoranza calcistica.

Guardate questa foto. Sono tre uomini (l’ultimo in fondo è mio padre) che guardano la partita. Quella di ieri sera Real Madrid – Juventus. Quella dove Ronaldo ha fatto quella roba di cui oggi tutti parlano.

Continua a leggere

Jova spompato ma è una gran bella persona

Premesso che il ragazzo è appunto fortunato quindi ha 51 anni e ne dimostra almeno 15 di meno, nella performance di ieri sera, Jovanotti le aveva tutte sul groppone le tre serate riminesi (con un giorno di pausa in mezzo). L’energia, si sa, prima o poi a quei ritmi ti abbandona per forza, sennò sei un cyborg.

Continua a leggere